S. Cesario | Casino Maggiulli
Due robusti pilastri con due coppie di colonne addossate all'esterno e sormontati da eleganti fioriere, anticipano il lungo viale alberato che porta al fabbricato. Il prospetto si presenta severo, appena ingentilito dal bugnato del portale e dal motivo ad archetti che chiude il perimetro superiore. Ad una precedente cappella apparteneva probabilmente la statua raffigurante S. Irene collocata sulla porta d'ingresso dell'attuale chiesetta.

notizie storiche:
Fu edificato nel sec. XVII dalla famiglia Maggiulli, potenti feudatari del luogo. In epoca recente è passato per via ereditaria alla famiglia Rossi Berarducci Vides.
S. Cesario, Strada statale Lequile - San Cesario
Lat:40.310098 Lon:18.167035 quota:48m s.l.m.

macrotematismo: Architettura Rurale categoria: Architettura insediativa e domestica tipologia: Casini
toponimo: Maggiulli altri toponimi: Casino Rossi proprietà: Privata
accessibilità: Non accessibile uso originario: Residenza ed attivit√† agricola uso attuale: Residenza permanente
stato di conservazione: Buono materiali costruttivi: tufo dati catastali: F. 4, part. 165
strum. urbanistico: P. R. G. (1996) vincolo: nessuno area strum. urbanistico: E2, Zone agricole con prevalenti colture arboree (cfr. allegato)